Crea sito

Casal di principe


corso umberto e p.zza don diana


Grosso centro dell'agro aversano,in questo sito si racconta di fatti misfattti e persone legate in qualche modo a questo bistrattato paese di provincia,per molti,la sua terra per altri un luogo di cui servirsi per fare quattrini incuranti della dignità del popolo,quello che per anni ha dovuto ingoiare bocconi amari propinati dalla delinquenza comune e non,dalle politiche a dir poco disastrose delle giunte che si sono susseguite nel corso di decenni,si racconta di persone e di personaggi nati in questo paese,balzati agli onori delle cronache sportive,di cronache dello spettacolo e di qualche buon politico,che lottando contro discriminazioni e diffamazioni hanno dimostrato che a casale ce tanto di buono,e non solo macerie come vogliono far credere i media locali e nazionali,raccontare di artisti e registi che si aggirano da queste parti per raccontare le loro verità.
Tristemente famoso

Tratti di via vaticale


Perche ha questa etichetta scomoda?famigerato e non famoso?perche questo paese e cosi diverso dal resto d'italia e forse del mondo, il perche andrebbe ricercato nei libri di storia, nelle radici,negli usi e nei costumi culturali degli avi di questo popolo,forse nelle decisioni di chi regnava su questo posto nei secoli scorsi.andrebbero fatte delle ricerche sulle decisioni dei signori che governavano questi territori, di recludere ergastolani, delinquenti e prepotenti, in queste terre, all'epoca già malsane per cause naturali, e non certo causato dalla mano di gente senza scrupolo,avida di danaro,famigerato perche i suoi primi abitanti non erano dei cittadini modello in quanto a civiltà,famigerato perche;le istituzioni,lo stato ha lasciato queste terre in balia di eventi non positivi per la crescita del paese,famigerato perche;l'omertà di questo popolo ha spadroneggiato in lungo e in largo per anni,famigerato perche;il livello culturale e civile non consentivano il contrario,di famigerato,famigerato perche;a molti e dico molti:faceva comodo cosi

Per amore del mio popolo

Nei giorni successivi all'omicidio di don peppe diana molti cronisti della carta stampata si sbizarrirono con titoloni a nove colonne,in particolare mi colpi un articolo del mattino di Napoli,che cominciava cosi; Casal di principe Non è nè un paese nè una cittadina,ma e un paesone, brutto,grigio,piatto,e schiacciato, dove regna l'illegalità assoluta..poi continuava con paroloni ed esagerazioni fuori dal limite del consentito, e tant altro che a mio modesto parere offendevano la dignità del popolo,(quello onesto e lavoratore) di casal di principe,popolo che, chi non conosce non puo capire cosa prova quando si generalizza e ci si dimentica della gente onesta e civile che occupa 90 per cento dell intero paese. sparare sulla croce rossa e la cosa piu facile che puo effettuare un esercito in guerra.


corso umberto

maria ss preziosa

la leggenda narra che una statua raffigurante il bellissimo volto di Santa Maria Preziosa si trovasse ad Aversa e molti rappresentanti di comuni dell agro aversano(tra questi casale) la volevano come Patrono e protettore del proprio paese, ma nessuno riusciva ad ottenerla. Un giorno,a quanto si dice,a prelevare il quadro raffigurante maria ss preziosa ci andarono dei bambini di Casal di Principe e riuscirono a trasportarla facilmente nel paese di casale. Fu da allora che Santa Maria Preziosa divenne con il benestare delle istituzioni religiose, Patrono di Casal di Principe.
Home