Crea sito

L'albanova


Home  Libri  meteo cam  Arte e pittura   Mostra-uffizi   Origini   Personalità    Napoli   Ecopoint   suor coppola   1982   pino visone   schisano   ambiente   musica   ogaristi   Aneddoto


vai alla Sezione immagini


la squadra di calcio di casal di principe
che negli anni 90 diede filo da torcere a squadre blasonate come Nocerina Benevento Savoia e Catania all'epoca militante in serie c2,attuale lega pro La squadra, fondata nel 1964, ha partecipato negli anni novanta a quattro campionati professionistici di Serie C2. In virtù del secondo posto nel girone G del Campionato Nazionale Dilettanti 1993-1994 venne ripescata in serie C2 dove l'anno successivo si mise in evidenza raggiungendo il quinto posto e conseguentemente i play-off dove venne eliminata in semifinale dal Matera. La posizione venne migliorata nella successiva stagione 1995-1996, con il subentro del nuovo presidente Mario Natale, l'Albanova, ancora quinta classificata, superò nella semifinale play-off il Frosinone (3-1 e 2-1) e sfiorò la promozione venendo sconfitta soltanto dopo i calci di rigore (3-0) nella finale in gara unica dal Giulianova.in quel di foggia I risultati non vennero ripetuti nella stagione 1996-1997 quando la squadra finì dodicesima e nella stagione 1997-1998 che segnò la retrocessione subita dopo l'incontro di play-out con il Frosinone. Dopo varie retrocessioni, dal 2008 milita nel campionato di Promozione Campana con il nome di Alba Casale.rimane solo un piacevole ricordo di quella squadra che fece sognare centinaia di tifosi, finalmente sulle pagine sportive di quotidiani locali e nazionali.

Group Rebels e Gioventù 94

I due gruppi ultras che si crearono quando la squadra venne ripescata in serie c2 attuale lega pro.per la verità, il gruppo gioventù 94 esisteva già da anni coordinato dal tifoso storico per antonomasia Dante noviello il quale e stato capo del gruppo fino al fallimento dell'albanova e di conseguenza allo scioglimento dello stesso.il rebels group e nato nel 94 organizzato da mario della gatta, che cavalcando l onda d'entusiasmo del momento, e iuscito a mettere insieme più di quattrocento ultrà, che si facevano sentire forte la domenica quando l'albanova scendeva in campo, sovrastando per organizzazione e impatto sulle partite il gruppo di noviello.anch'esso sciolto dopo il fallimento dell'albanova.

HOME